Valerian La Città dei mille pianeti

 

Dura più di due ore ed è un susseguirsi di mondi e creature fantastiche.

Un film in 3D da godersi tutto di un fiato, soprattutto per gli effetti speciali del regista francese Luc Besson, “Valerian e la città dei mille pianeti” (uscita italiana il 21 settembre) è il nuovo film di fantascienza basato sul fumetto francese Valerian.

Ecco SIlvia al cinema Moderno a Roma per l’anteprima romana del film Valerian e la Città dei mille pianeti

Per gli appassionati del genere un film da andare a vedere anche se 

purtroppo mancano spunti nuovi per una trama che possa diventare più avvolgente: due agenti speciali che lottano contro nemici cattivi (ma a volte non sanno guardarsi dentro e capire cosa fare di fronte all’amore che provano), il comandante cattivo sprezzante della vita altrui pur di difendere il proprio onore; superstiti di un pianeta estinto che sembrava un paradiso sono degli esseri buoni bianchi e longilinei in contatto con la natura che fanno pensare (colore a parte) agli Avatar. Benché infatti Il film di Besson nasca come  un adattamento della serie a fumetti francese Valerian (Valérian and Laureline), pubblicata per la prima volta nel 1967 e tradotta in 21 lingue, da un punto di vista cinematografico il film di James Cameron realizzato nel 2009 crea un precedente a cui la mente va inevitabilmente.

Il regista Luc Besson (e accanto l’interprete) prima della proiezione del film

Insomma qualche spunto più nuovo non avrebbe fatto male ad un film costato quasi 200 milioni di euro, diventando quindi il film più costoso della storia del cinema francese. 

Alla prima presente anche l’amica e appassionata cinefila Giusy Cimino

One thought on “Valerian La Città dei mille pianeti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *