Trafficanti con Jonah Hill e Miles Tiller

Non è un capolavoro ma vale la pena comunque vederlo. Trafficanti, con   Jonah Hill e Miles Tiller, per la regia di Todd Philips, è un po’lento e poco coinvolgente nella prima mezz’ ora, ma poi il film decolla e appassiona, soprattutto perché il tema trattato, due ragazzi americani che diventano improbabili trafficanti  di armi, è  ispirato a una storia vera. I due amici,  dopo averne combinate molte da adolescenti, si ritrovano poco piú che ventenni a un funerale:  uno fa il massaggiatore e tenta la fortuna vendendo lenzuola che nessuno vuole nelle case di cura degli anziani , l’ altro invece ha fatto fortuna comprando e rivendendo armi sfruttando una iniziativa poco conosciuta del governo all’ epoca della guerra in Iraq.  I guadagni dei due soci (uno spregiudicato e superficiale,  l’ altro trascinato in questi affari per il fascinazione verso l’ amico oltre che verso i soldi facili,ma con un po’ di titubanza) sono molti e allettanti,  fino a quando si ritroveranno in situazioni molto più grandi di loro, coinvolti in traffici illegali  e pericolosi,fino a quando qualcosa andtà storto. Una storia che sembra poter esistere solo nelle esagerazioni dei film  e invece è  è ispirata alla realtà!

Vi consigliamo di vederlo!

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *