Tony del Monaco- Un artista in punta di piedi

Un grande artista, a volte trascurato dalla critica e dal grande pubblico. Del resto lui stesso si definiva “un artista in punta di piedi”. A cinquant’anni dall’incisione del suo 45 giri “ L’ultima occasione”, grande successo internazionale, Tony del Monaco rivive, oltre che nelle sue canzoni, anche nel libro di Giancarlo Colaprete e Fernando Fratarcangeli, il primo dedicato alla carriera, alle canzoni e alla discografia del cantautore. A presentare l’opera, dal titolo “Tony del Monaco-un artista in punta di piedi“, oltre ai due autori, Franca, la sorella di Tony Del Monaco, che lo ricorda come uomo dai grandi valori e molto attaccato alla famiglia di origine, il compositore e autore Andrea lo Vecchio, oltre a Antonio Ranalli, giornalista, originario di Sulmona e grande esperto musicale. Il volume, edito dall’associazione Culturale Musicale Nomadi Fans club “Un giorno insieme” di Sulmona e presentato presso la Traflagar studi, è arricchito anche da interviste e ricordi di artisti che hanno collaborato con Tony del Monaco o che lo hanno conosciuto tra cui Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Iva Zanicchi e appunto Andrea Lo Vecchio; presenta anche materiale inedito e foto messe a disposizione dalla famiglia di Tony Del Monaco. Un libro accurato per appassionati ma anche per curiosi, quasi da ascoltare prima ancora che da leggere.

DSCN5352

A great artist, sometimes overlooked by critics and the general public. In fact, he called himself “an artist on tiptoe.” Fifty years from engraving of his song”The last chance”, great international success, Tony Monaco lives, as well as in his songs, even in the book by Giancarlo Colaprete and Fernando Fratarcangeli, the first dedicated to the career, the songs and the discography of the singer. At present the work, entitled “Tony Monaco-un artista in punta di piedi”, in addition to the two authors, Franca, the sister of Tony Monaco, who remembers him as a man of great values ​​and very attached to the family of origin, Andrea Lo Vecchio andAntonio Ranalli, journalist, born in Sulmona and expert music. The book, published by the Musical Cultural Nomadi Fans club “Un giorno insieme” in Sulmona, and presented at the Traflagar studies, is enriched by interviews and memories of artists who have worked with Tony Monaco or who knew him including Massimo Ranieri, Gianni Morandi, and precisely Andrea Lo Vecchio also has unreleased material and photos made available by the family of Tony Del Monaco. A book accurate for fans but also for the curious.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *