The effect alla Sala Umberto di Roma

Proprio nei giorni in cui su tutti i giornali è stato dato l’annuncio scientifico della scoperta della “casa” della schizofrenia, arriva a Roma alla sala Umberto uno spettacolo dove la mente, il cervello e la depressione sono il tema di tutti i dialoghi.

The effect parla anche d’amore, ma è un amore temuto, sofferto, incerto.

Quattro personaggi sulla scena durante un esperimento clinico che mette in evidenza i limiti  della neuro scienza moderna: da qui parte un gioco sottile e subdolo in cui le parti attive e quelle passive coinvolte nella sperimentazione  talvolta si invertono o per lo meno si confondono, pazienti e dottori sono tutti sotto esame e la pressione è per tutti molto forte, quasi insopportabile.

I testi sono impegnativi, il ritmo talvolta è lento ma lo spettacolo entra nel cervello per tutte le due ore della durata. Non perdetevelo!

 

The effect di  Lucy Prebble, regia Silvio Peroni, con Alessandro Federico, Alesia Giangiuliani, Sarà Putignano, Giuseppe Tantillo, fino al 29 aprile alla Sala Umberto.

ufficio stampa Silvia Signorelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *