Sister act

Sister Act, al Brancaccio a Roma dal 10 dicembre, è uno spettacolo divertente, energetico, colorato e decisamente ben fatto in ogni suo particolare. La storia è nota ai più: una donna di colore che sta con un delinquente, dopo aver assistito a un omicidio viene messa sotto protezione dalla polizia -per aver deciso di testimoniare contro di lui- in un convento vestendo anche lei i panni di una suora. Qui si scontrerà con la Madre superiora, tradizionalista, ma conquisterà tutte le sue consorelle.

Silvia Squizzato (in abito Motel Rocks e scarpe Steve Madden) insieme all'amica e brava danzatrice del ventre Carla Cogliandro
Silvia Squizzato (in abito Motel Rocks e scarpe Steve Madden) insieme all’amica e brava danzatrice del ventre Carla Cogliandro

Le musiche sono travolgenti (venticinque sono gli splendidi brani musicali scritti dal premio Oscar Alan Menken, quello per intenderci delle musiche della Sirenetta o di La Bella e la bestia), simpatica e brava è Belia Martin nel ruolo di Deloris Van Cartier- la “suora per finta”, appunto- che colpisce per la sua voce quando canta (ma leggermente meno per la sua recitazione), il conduttore Rai Pino Strabioli, già avvezzo al teatro, nel ruolo convincente del Monsignore. Special guest nel ruolo di una delle suore del convento è stata il 16 dicembre e sarà in altre date a fine mese Suor Cristina, che sempre colpisce per il contrasto tra la sua fisicità minuta e la sua grande voce. Nel ruolo della Madre Superiora, rigida per convenzione ma in fondo di gran cuore , Francesca Taverni, anche lei molto brava.

IMG-20151217-WA0002

Insomma chi vive a Roma o chi ci passa per vacanza o per lavoro, non si perda questo spettacolo che fa battere le mani e i piedi e fa uscire da teatro con il sorriso!

IMG-20151217-WA0006

 

Parola di Doppia Vita

 

Sister Act, at the Brancaccio theater  in Rome from December 10, is an entertaining, energetic, colorful and very well done in every detail show. The story is well known: a black woman who is a criminal’s lover, after witnessing a murder is put under protection by the police -for having decided to testify against him- in a convent dressing herself the role of a nun. Here she will confront the Mother Superior, traditionalist, but she will conquer all her sisters.

IMG-20151217-WA0007

The music is overwhelming (twenty-five are the beautiful songs written by Oscar winner Alan Menken, the author of the songs of the Little Mermaid or Beauty and the Beast), nice and good is Belia Martin in the role of Deloris Van Cartier the “nun faking “, hitting-note for his voice when he sings (but slightly less for her acting), the conductor Rai Strabioli Pino, already accustomed to the theater, in the role of Monsignor. Special guest in the role of one of the nuns of the convent was on December 16 (but she will be in other dates at the and of this month) Sister Cristina, which always impresses the contrast between his physical petite and her great voice. In the role of Mother Superior, rigid convention but basicallybig-hearted, Francesca Taverni,  a very good actress.

In short, it’s a very good show! Don’t miss it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *