ShareTheMeal (mai più fame nel mondo)

 

 

Il mondo e gli smartphone: oggetti ormai diventati irrinunciabili, tanto usati da essere amati, quasi idolatrati, a volte, però, anche condannati perché ci avrebbero tolto la capacità di comunicare nella vita reale, divenuti ormai schiavi del nostro mondo in una mano.

Ma con questi smartphone abbiamo molto potere, perché possiamo cambiare la vita di un bambino bisognoso, regalandogli un pasto e sfamandolo quindi per una giornata.

Come? Basta fare un semplice click sull’app ShareTheMeal, creata dall’Agenzia dell’Onu World Food Programme (WFP), che per la giornata di oggi, la World Creativity and Innovation Day, ha “coniato” fisicamente centinaia di “monete” da 40 centesimi come simbolo della cifra che basta per nutrire un bambino che soffre la fame.

E così queste monete sono state spedite e consegnate in tutta Europa a giornalisti, tv, influencers, perché con queste monete virtuali tutti noi del mondo della comunicazione possiamo aiutare a diffondere questo importante messaggio. Forse non ci rendiamo più conto davvero del potere del “fare insieme”, poco ma tutti o per lo meno tanti. Quaranta centesimi non sono niente per noi, inutile quasi sottolinearlo: ci compriamo un filone di pane o una caramella. Ma di fronte a quella moneta grande, satinata e leggera ci siamo rese conto di quanto il nostro poco possa essere importante. Per degli indifesi, nati in un mondo meno ricco del nostro. Bambini che se avranno un futuro e non moriranno di fame, potrebbero essere scienziati,  astronauti, fisici di successo o semplicemente padri, madri, sorelle e figli con una vita davanti.

Allora cosa aspettate?

L’app è stata lanciata due anni fa e più di due milioni di persone si sono unite a questa comunità globale; sono stati condivisi più di 22 milioni di pasti, soprattutto rivolti alle emergenze alimentari di Yemen, Siria e Sudan.

Oggi (e non solo!) spendiamo la nostra moneta per aiutare un bambino!

Scaricate sul vostro telefonino l’app ShareTheMeal e donate!

 

@ShareTheMeal per un mondo a #FameZero

#ShareTheMeal https://bit.ly/2CVxcB8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *