Chi salverà le rose

Presentato il 13 marzo a Roma al cinema Adriano un’opera prima con una storia non facile  da raccontare. Una coppia anziana composta da due gay, ormai in difficoltà economica, ma con un grande e quasi sconfinato -da diventare quasi egoistico- amore; a raggiungerli prima della morte (annunciata di uno, inaspettata dell’altro), ma in tempo per tirare fuori i macigni del passato, è la figlia di uno dei due con il nipote. Pocker e debiti fanno da contorno a una storia di amore e di amori; una storia con bravi attori, alcuni dialoghi veramente belli, molti primi piani, ma anche una serie di tramonti, panorami e  trompe d’oeil sulla bella Sardegna, dove il film è ambientato.

Un film con una distribuzione indipendente, coraggioso, che vale la pena vedere, anche se qualcosa nel racconto non ci ha convinto e ci ha lasciato, nonostante le lacrime del film, leggermente distaccate.

Carlo Delle Piane e Lando Buzzanca. Primo film di Cesare Furesi. Con Caterina Murino e Philippe Leroy, Antonio Careddu e Guenda Goria; prodotto e distribuito da Corallo film uscirà giovedì 16 prima in Sardegna e poi nelle capozona.

 

Eccoci con l0’amica e hairstylist Simona Martins

sdlokdpfbkdfp

Alla festa post film al The Snob in Piazza Cavour abbiamo assaggiato l’ottimo Dolce Mirto, presente anche come sponsor del film.

One thought on “Chi salverà le rose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *