La cucina italiana nel mondo:capolavori a tavola

Grande legame con il suo territorio e, al tempo stesso, uno sguardo sul mondo: è l’aspetto peculiare di Simone Fracassi, artigiano della norcineria toscana (anzi, nello specifico, casentinese) e dell’evento da lui organizzato ormai per il sedicesimo anno consecutivo, Capolavori a tavola, quest’anno più speciale che mai.

Laura e Silvia Squizzato con Simone Fracassi davanti alla sua Salumeria

Tra il 18 e il 21 giugno sono stati coinvolti i borghi di Pioppi, Rassina e Stia con degustazioni di prodotti tipici e la sera cooking show come quelli dedicati alla pasta e alla pizza nella bellissima piazza di Bibbiena.

Stand e assaggi al Castello di Pioppi

 

Sfilata di chef italiani nel Mondo, tutti nel Casentino per l’Italian Cuisine in the world forum e Capolavori a tavola.

Protagonisti, insieme a prodotti di qualità e di nicchia, gli chef italiani che portano la cucina italiana nel mondo appartenenti alla Italian Cuisine in the World. Abbiamo assaggiato ottimi prodotti e piatti tipici o rivisitati e conosciuto chef che portano l’arte culinaria a Dubai, Shangai, Parigi, New York, Taiwan eccetera. Ci hanno invitato tutti a trovarli, dovremo fare presto il giro del mondo!

E come la pizza e la pasta hanno fatto conoscere la cucina italiana nel mondo, così la cucina italiana ha fatto conoscere la nostra cultura al di là dei confini nazionali. E proprio per questo, oltre che per le sue eccellenze e unicità,  e proprio dal Casentino, è partita la candidatura della Cucina Italiana a Patrimonio dell’Umanità per l’ Unesco nel corso dell’Italian Cuisine in the world Forum svoltosi il 20 giugno nel Palagio di Stia. Una candidatura sostenuta da Fic (Federazione Italiana Cuochi), Le Soste, Jeunes Restaurateurs d’Europe, Chic, charming italian chef e la scuola internazionale di cucina Alma.

Il 20 sera, poi, nella magica cornice di Borgo Corsignano, si è svolta la sedicesima edizione di Capolavori a Tavola, con Simone Fracassi eccellente padrone di casa e grandi protagonisti del mondo del vino e del cibo e chef da tutto il mondo, in una atmosfera energica, positiva e movimentata. Noi gemelle Squizzato eravamo ospiti d’onore per la terza volta (la prima volta che conoscemmo Simone Fracassi presentammo I nostri dolci light durante Capolavori a tavola) e tra i giornalisti e influencer presenti anche l’amica Rossella Canevari.

www.italiancuisine.world 

www.capolavoriatavola.it

Vista e tramonto dalla terrazza di Bibbiena

One thought on “La cucina italiana nel mondo:capolavori a tavola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *